I progetti territoriali, saranno il nostro futuro?

I progetti territoriali, saranno il nostro futuro?

Pubblicato il in Tendenze

i progetti territoriali, saranno il nostro futuro?

Il turismo ha subito dei grandi cambiamenti negli ultimi 10 anni circa, le strutture turistiche hanno quindi dovuto modificare il loro modo di lavorare sia da un punto di vista commerciale che da un punto di vista comunicativo, così come sono cambiati anche gli strumenti di lavoro.

Di conseguenza anche le destinazioni turistiche hanno dovuto rivedere il loro approccio al mercato, al fine di tenersi al passo con i tempi. Da qui l’esigenza di creare dei progetti territoriali per valorizzare le risorse ambientali e sociali delle destinazioni per costruire una visione strategica condivisa.

Ma in concreto cosa sono i progetti territoriali?

La finalità dei progetti territoriali è quella di coinvolgere più attori, quali operatori, organizzazioni turistiche, enti e associazioni per sviluppare e consolidare progetti concreti.  Queste pianificazioni andranno supportate dalla realizzazione di prodotti turistici vendibili e reperibili sul mercato dai potenziali clienti attraverso una promozione nazionale e internazionale.

Proprio da queste esigenze di mercato sono nati due importanti progetti dell’ APT Terme di Comano - Dolomiti di Brenta e dell’APT Val di Sole che hanno deciso di realizzare uno specifico studio in riferimento al mondo della promo-commercializzazione, da rivolgere alle imprese associate che operano nell’ambito di destinazione.

Ciò per comprendere appieno lo stato dell’arte, ossia il grado, la capacità, le difficoltà incontrate dagli operatori nel proporre al mercato le strutture, così da individuare le aree di futuro intervento a supporto delle imprese stesse.

È importante ricordare che il fine ultimo di questi studi non è certo quello di criticare chi tutti i giorni agisce sul mercato, bensì prendere coscienza delle effettive necessità del comparto.

In questo senso l’analisi effettuata rappresenta un passaggio importantissimo per il rilancio o il miglioramento o il rafforzamento della destinazione, poiché permette, partendo dai dati emersi, di elaborare una strategia di azioni mirate e concrete. Azioni finalizzate ad affiancare le imprese per facilitare l’acquisizione di competenze e la creazione di interventi per allineare prodotti, strategie e strumenti.

Una necessità resa evidente dagli attuali scenari di mercato che vedono una maggiore competizione non solo tra singole imprese ma proprio tra ambiti e destinazioni.

Competizione che chiama ogni imprenditore a colmare rapidamente i gap della comunicazione e della commercializzazione, pena la progressiva ma inesorabile uscita dal mercato. In questo senso ogni soggetto è tenuto innanzitutto a produrre delle azioni di crescita e miglioramento per la propria azienda, per poi abbracciare progetti ed iniziative territoriali.

In futuro sarà quindi sempre più importante inserire la propria azienda turistica, come membro attivo nelle organizzazioni turistiche, per trasformare il potenziale turistico di un territorio in prodotto turistico da proporre al mercato, attraverso un’identità chiara e coerente.

Scopri di più e visita la sezione dedicata a  Progetto Turismo 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani sempre aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter
Luisa Chilovi

Consulente settore turismo Lavoro nel turismo fin dall’inizio della mia carriera, ho ricoperto diversi ruoli dalla reception d’hotel, al commerciale e marketing, fino alla direzione di strutture alberghiere. Ho fatto del mio lavoro la mia passione. Credo che nella vita non si finisca mai di imparare e che si debba sempre mettersi in gioco. Nel tempo libero mi piace molto stare all’aria aperta e camminare in montagna. Adoro viaggiare ed ho cercato nel tempo di farlo il più possibile, credo siano i soldi meglio spesi.

luisa.chilovi@hotelklinik.it