<iframe src="https://www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-5TM8W7K" height="0" width="0" style="display:none;visibility:hidden">

Il sito del tuo hotel è pronto per il mobile?

Il sito del tuo hotel è pronto per il mobile?

Pubblicato il in Marketing e comunicazione

il sito del tuo hotel è pronto per il mobile?

Avere un sito responsive è fondamentale, ma non basta!

Lo smarphone è diventato oggi un’appendice delle mani, consente di essere connessi immediatamente e in qualsiasi luogo. Consapevoli di ciò bisogna essere certi che il sito web della nostra struttura sia innanzitutto responsive, ovvero capace di adattarsi automaticamente (struttura e contenuti) alle dimensioni dello strumento utilizzato per consultarlo. Questo significa che l’utente non dovrà girare il telefono o scorrere in orizzontale per cercare ciò che vuole o semplicemente curiosare sul sito; se così fosse la navigazione dell’utente diventerebbe poco produttiva e potrebbe causare l’uscita quasi immediata, aumentano la cosiddetta “frequenza di rimbalzo” del nostro sito.

Tuttavia avere un sito responsive non è sufficiente. Bisogna controllare anche attentamente come il sito muta da desktop a mobile e se si possono evitare inutili abbellimenti che da cellulare rischiano di affaticare la vista e rendere meno pratica e confortevole la navigazione.

L’utente che effettua una ricerca da mobile solitamente è in un momento di pausa, o comunque non ha la possibilità in quel momento di usufruire di un monitor di grandezza maggiore, ed è molto probabile che stia cercando qualcosa in particolare. Ecco perché, insieme alla web agency, è fondamentale monitorare il percorso che un utente effettua sul vostro sito e potenziare le aree di maggior flusso ed interesse.

Nella home page di un sito in versione mobile di un’impresa turistica dovranno essere ben evidenti i tasti di contatto, preferibilmente con il contatto telefonico a composizione diretta e il tasto per la prenotazione ben visibile. Un altro elemento utile sono le mappe con il percorso per raggiungere la struttura: è importante che siano ben visibili dal sito e fruibili anche su mobile. Inoltre un altro tasto immancabile dovrà essere quello che permette di inviare richieste via mail in modo pratico ed intuitivo.

Gli smatphone permettono una buona fruizione di contenuti video e questi offrono la possibilità di pubblicizzare la propria struttura in maniera più emozionale, immediata e coinvolgente. Per ottenere engagement non basta, però, caricare il video nella home della versione desktop e sperare che si adatti anche a quella mobile, è necessario invece renderlo visibile attraverso una call to action che inviti ad aprire il video utilizzando una specifica App in grado di garantirne un’ottima visione su tutti i tipi di schermo. È importante inserire le call to action lungo tutto il sito, ricordando sempre che nella versione mobile la consultazione dovrà essere più snella e veloce.

Considerata la statistica che vede l’importate aumento delle ricerche e delle prenotazioni last minute per quanto riguarda le sistemazioni alberghiere, anche quest’operazione dovrà essere facilitata: meglio ancora se prevedete offerte speciali per chi prenota all’ultimo minuto o utilizza appunto device mobili per prenotare lo stesso giorno d’arrivo. Anche attraverso un sapiente uso delle OTA (Online Travel Agencies), è possibile incentivare questo tipo di accessi e prenotazioni, strutturando specifiche promozioni che si attivano solo il giorno d’arrivo presunto se si effettuata la ricerca lo stesso giorno e solo se la consultazione avviene appunto attraverso dispositivi mobile.

Se la vostra finalità è incentivare la vita all’aria aperta attraverso attività, guidate o in autonomia, di escursionismo o sport come la bicicletta o lo sci, potrete caricare percorsi GPS scaricabili direttamente sullo smartphone o dotarvi addirittura di una App personalizzata che consenta all’ospite di effettuare check-in online, oppure di acquistare servizi aggiuntivi come ad esempio trattamenti benessere.

I telefoni sono appendice ormai del corpo umano, cerchiamo quindi di usarli a nostro vantaggio nel migliore dei modi.

FB_4

 

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani sempre aggiornato! Iscriviti alla nostra newsletter
G&A Group

info@gabriellipartner.com